Non solo la primavera: anche l'autunno è periodo di pulizie.
Molti approfittano del cambio di stagione per fare il "cambio armadi motociclistico":
via le giacche leggere, è ora di tirare fuori l'abbigliamento più pesante.

Ma non vorrete mica mettere via la giacca in pelle con tutti quei moscerini ormai incollati sopra, vero?

Vi spieghiamo in pochi semplici passaggi come pulire al meglio la giacca in pelle senza rovinarla e mantenendola morbida e pronta per la prossima stagione (senza andare in lavanderia, troppo facile così...)

  1. Preparate la giacca: sembra ovvio, ma prima di metterci sopra qualsiasi cosa passate la giacca con un panno morbido in microfibra leggermente umido (importante: non deve essere troppo bagnato!) in modo da togliere lo sporco superficiale e preparare la giacca per il trattamento;
  2. Procuratevi del sapone neutro o del detergente neutro e mettetelo sul panno e passate delicatamente il panno sulla giacca, strofinando senza metterci troppa forza per togliere lo sporco senza rovinare la pelle;
  3. Una volta asciugata la giacca, è ora di rubare il materiale alle vostre mogli/fidanzate: procuratevi del latte detergente e della crema idratante (tipo quella per le mani) e, con aria vaga nel caso incontriate il loro sguardo, tornate alla vostra giacca in pelle;
  4. Passate il latte detergente sulla giacca con movimenti circolari fino a togliere ogni rimasuglio di moscerino e di tutti i mille altri insetti fossilizzati sulla giacca;
  5. Con un panno LEGGERMENTE umido (non quello di prima, prendetene uno pulito...) togliete i residui di latte detergente. La vostra giacca ora dovrebbe essere pulitissima!
  6. Prendete la crema idratante e spalmatela con cura su tutta la pelle della giacca: aiuterà a mantenerla morbida e a conservarla nel tempo.
  7. Lasciatela appesa per un giorno prima di riporla nell'armadio per evitare cattivi odori e per essere certi che si sia asciugata del tutto.
  8. Ricordatevi di rimettere il latte detergente e la crema idratante nell'armadietto per non destare sospetti.